Risultati da 1 a 20 di 20

Discussione: Qui pensano al 5G intanto ieri .....

  1. #1
    Members
    Data Registrazione
    17/06/19
    Sesso
    Messaggi
    744

    Predefinito Qui pensano al 5G intanto ieri .....

    Per 15/20 Km su una strada di collegamento tra Lazio e Toscana (SP47 ed SP 116 ) il cellulare dava "Nessun Operatore" .... Roba che se succede qualcosa per chiamare i soccorsi tocca pregare che passi qualcuno o cercare la famosa casa abitata ..... Ok che la zona e' circondata da una boscaglia talmente fitta che nella seconda meta' dell'800 e' stato il terreno di elezione del brigante Tiburzi e della sua banda ma siamo nel 2019 e trovo intollerabile che non si abbia nessuna copertura neanche 2G .......

    https://www.google.it/maps/dir/Manci...42.5473596!3e0

  2. Sponsored Links
  3. #2
    Amministratore L'avatar di ilblago81
    Data Registrazione
    18/11/03
    Sesso
    Località
    Lecce, Italy, Italy
    Messaggi
    18,592

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alex.vt Visualizza Messaggio
    Per 15/20 Km su una strada di collegamento tra Lazio e Toscana (SP47 ed SP 116 ) il cellulare dava "Nessun Operatore" .... Roba che se succede qualcosa per chiamare i soccorsi tocca pregare che passi qualcuno o cercare la famosa casa abitata ..... Ok che la zona e' circondata da una boscaglia talmente fitta che nella seconda meta' dell'800 e' stato il terreno di elezione del brigante Tiburzi e della sua banda ma siamo nel 2019 e trovo intollerabile che non si abbia nessuna copertura neanche 2G .......

    https://www.google.it/maps/dir/Manci...42.5473596!3e0
    chiamasi "zone a fallimento di mercato"
    Non ci abita nessuno, costa troppo mettere un sito (magari anche con rilanci ponte), nessun rientro economico.
    Mi sembra anche normale... i gestori sono aziende private che fanno utili, non onlus.
    WindWorld su Facebook >> http://facebook.com/windworld.org
    WindWorld su Instagram >> http://instagram.com/windworlditalia

  4. #3
    Members
    Data Registrazione
    24/03/19
    Sesso
    Messaggi
    254

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ilblago81 Visualizza Messaggio
    chiamasi "zone a fallimento di mercato"
    Non ci abita nessuno, costa troppo mettere un sito (magari anche con rilanci ponte), nessun rientro economico.
    Mi sembra anche normale... i gestori sono aziende private che fanno utili, non onlus.
    Però in queste situazioni si potrebbero autorizzare gli operatori a tiltare al massimo dal sito più vicino, no?

  5. #4
    Amministratore L'avatar di ibm17
    Data Registrazione
    19/09/10
    Sesso
    Località
    Ascoli Piceno, Milano
    Messaggi
    22,915

    Predefinito

    In zone del genere dovrebbero prevedere una rete condivisa tra tutti i gestori, magari con supporto da parte degli enti comunali/statali, e dividersi il costo degli impianti.

  6. #5
    Members
    Data Registrazione
    17/06/19
    Sesso
    Messaggi
    744

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ibm17 Visualizza Messaggio
    In zone del genere dovrebbero prevedere una rete condivisa tra tutti i gestori, magari con supporto da parte degli enti comunali/statali, e dividersi il costo degli impianti.
    Si e' quello che penso anche io ,ma se hai letto le Comunita' Montane sono scese sul piede di guerra perche' con i vari passaggi di tecnologia stanno perdendo copertura e la legge attuale impedisce di montare ripetitori di segnale , li alla fine basterebbero 2/3 antenne piazzate bene e coprire a 900 Mhz tutto il percorso , alla fine ormai i cellulari al di la' dell'aspetto ludico sono importanti anche per i servizi di soccorso ed e' giusto che si abbia una copertura effettiva al 100% del territorio .

  7. #6
    Amministratore L'avatar di ilblago81
    Data Registrazione
    18/11/03
    Sesso
    Località
    Lecce, Italy, Italy
    Messaggi
    18,592

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alex.vt Visualizza Messaggio
    Si e' quello che penso anche io ,ma se hai letto le Comunita' Montane sono scese sul piede di guerra perche' con i vari passaggi di tecnologia stanno perdendo copertura e la legge attuale impedisce di montare ripetitori di segnale , li alla fine basterebbero 2/3 antenne piazzate bene e coprire a 900 Mhz tutto il percorso , alla fine ormai i cellulari al di la' dell'aspetto ludico sono importanti anche per i servizi di soccorso ed e' giusto che si abbia una copertura effettiva al 100% del territorio .
    Molto spesso sono le stesse comunità montane che non vogliono le BTS...ma pretendono la copertura mobile

    Inviato dal mio Mi MIX 2 utilizzando Tapatalk
    WindWorld su Facebook >> http://facebook.com/windworld.org
    WindWorld su Instagram >> http://instagram.com/windworlditalia

  8. #7
    Members
    Data Registrazione
    17/06/19
    Sesso
    Messaggi
    744

    Predefinito

    Cmq l'associazione dei Comuni Montani sta completando il censimento per chiedere una legge nazionale che obblighi gli operatori alla copertura effettiva del territorio , quindi si presume che i Comuni aderenti non facciano problemi per installare le antenne .... Si e' visto in occasione dei vari disastri naturali come la presenza di copertura della telefonia Mobile , prima dell'arrivo delle squadre di emergenza , aiuti notevolmente a indirizzare i soccorsi e' bastato vedere anche nel caso del terremoto del 2016 dove i vari sindaci , prima ancora di essere raggiunti dai soccorritori , in meno di un'ora hanno dato il quadro della situazione indirizzando i mezzi verso le zone maggiormente colpite , mi ricordo le telefonate dei vari Sindaci del cratere del terremoto , anche perche' hanno regionalizzato la Prociv e praticamente poche Regioni si sono preoccupate di impiantare reti telefoniche mobili di emergenza o anche in ponte radio appoggiandosi spesso ai radioamatori ,il cui numero ormai da anni e' in calo e il sistema piu' veloce per i sindaci in presenza di disastri di quella portata rimane quello di usare il proprio cellulare , per non parlare delle squadre tecniche dell'ENEL che sono collegate via cellulare , visto che la rete a 160 Mhz che c'era venne smantellata e chiusa nel 2001/2002 ......

    https://www.corrierecomunicazioni.it...e-non-coperte/

    https://www.corrierecomunicazioni.it...ono-strategie/
    Ultima modifica di alex.vt; 09-09-2019 alle 11:08

  9. #8
    Windisti
    Data Registrazione
    15/11/08
    Sesso
    Località
    Verona & Trieste
    Messaggi
    1,486

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ibm17 Visualizza Messaggio
    In zone del genere dovrebbero prevedere una rete condivisa tra tutti i gestori, magari con supporto da parte degli enti comunali/statali, e dividersi il costo degli impianti.
    In Francia credo che sia una soluzione piuttosto comune

  10. #9
    Amministratore L'avatar di ibm17
    Data Registrazione
    19/09/10
    Sesso
    Località
    Ascoli Piceno, Milano
    Messaggi
    22,915

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sleeping Visualizza Messaggio
    In Francia credo che sia una soluzione piuttosto comune
    Soluzione intelligente. Chissà se verrà mai adoperata sotto alle Alpi

  11. #10
    Members
    Data Registrazione
    17/06/19
    Sesso
    Messaggi
    744

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ibm17 Visualizza Messaggio
    Soluzione intelligente. Chissà se verrà mai adoperata sotto alle Alpi
    Ecco visto che e' una soluzione intelligente e' difficile che verra' adottata in Italia !

  12. #11
    Members
    Data Registrazione
    07/04/05
    Messaggi
    334

    Predefinito

    In francia lo stato invece di spendere soldi li fa spendere agli operatori avendogli fatto costruire una rete condivisa con un sola antenna e nome rete diverso.

    Comunque a questi comuni gli sta pure bene perché per tanti anni hanno osteggiato le antenne e ora piangono...

    Da me in appennino pavese anni fa i comuni fecero una richiesta a Tim per coprire 2 vallate e tim piazzò 2 belle antenne gsm che sono li ancora oggi a garantire che si possano fare telefonate di emergenza.

  13. #12
    Members L'avatar di cellnetx
    Data Registrazione
    22/06/18
    Sesso
    Messaggi
    1,300

    Predefinito

    Giusta considerazione. Deve essere lo stato che deve fornire una torre con relativi link per i gestori in queste zone. O offrire incentivi.

    Poi se c'è una problematica ambientale ci si può sempre sedere ad un tavolo e trovare una soluzione.

  14. #13
    Members
    Data Registrazione
    07/04/05
    Messaggi
    334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cellnetx Visualizza Messaggio
    Giusta considerazione. Deve essere lo stato che deve fornire una torre con relativi link per i gestori in queste zone. O offrire incentivi.

    Poi se c'è una problematica ambientale ci si può sempre sedere ad un tavolo e trovare una soluzione.
    Lo stato non deve fornire un bel nulla, abbiamo il debito pubblico più alto in Europa, lo stato sei anche te, quindi vanno obbligati gli operatori a farlo.
    Li si obbliga a creare una societa che si occupa di questo.

    P.s. le problematiche ambientali non esistono sono solo i comuni che ci vogliono guadagnare come affitto del terreno comunale o fare propaganda con i cittadini.

  15. #14
    Amministratore L'avatar di ilblago81
    Data Registrazione
    18/11/03
    Sesso
    Località
    Lecce, Italy, Italy
    Messaggi
    18,592

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mario123 Visualizza Messaggio
    Lo stato non deve fornire un bel nulla, abbiamo il debito pubblico più alto in Europa, lo stato sei anche te, quindi vanno obbligati gli operatori a farlo.
    Li si obbliga a creare una societa che si occupa di questo.
    Nessuna azienda privata, che deve fare utili, va ad investire in zone a fallimento di mercato. Nessuno.
    O lo stato mette i soldi (come fatto con le aree a fallimento di mercato per la fibra) o non verrano MAI coperte queste zone.
    WindWorld su Facebook >> http://facebook.com/windworld.org
    WindWorld su Instagram >> http://instagram.com/windworlditalia

  16. #15
    Members
    Data Registrazione
    17/06/19
    Sesso
    Messaggi
    744

    Predefinito

    Oppure fanno come hanno fatto con la gara del 5 G dove tra gli obblighi c'e' una lista di 120 Comuni soggetti a Digital Divide che appena avuta la disponibilita' dei 700 Mhz dovranno essere coperti per primi .......

    Qui la lista a pag. 144 :
    https://www.agcom.it/documents/10179...85?version=1.0

    Qui la nota dell'AgCom :
    https://www.agcom.it/documents/10179...7a?version=1.0

    Il discorso e che pur di raccattare soldi con l'affitto delle frequenze alla fine non hanno imposto obblighi di copertura se non generiche richieste sulla percentuale di popolazione coperta , alla fine quando ragioni in termini percentuali lavori su modelli matematici e come sappiamo la realta' spesso e' un'altra , invece di imporre per legge di coprire anche le zone a fallimento di mercato magari prevedendo sconti fiscali per chi si impegna a farlo .

  17. #16
    Amministratore L'avatar di ilblago81
    Data Registrazione
    18/11/03
    Sesso
    Località
    Lecce, Italy, Italy
    Messaggi
    18,592

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alex.vt Visualizza Messaggio
    Oppure fanno come hanno fatto con la gara del 5 G dove tra gli obblighi c'e' una lista di 120 Comuni soggetti a Digital Divide che appena avuta la disponibilita' dei 700 Mhz dovranno essere coperti per primi .......

    Qui la lista a pag. 144 :
    https://www.agcom.it/documents/10179...85?version=1.0

    Qui la nota dell'AgCom :
    https://www.agcom.it/documents/10179...7a?version=1.0

    Il discorso e che pur di raccattare soldi con l'affitto delle frequenze alla fine non hanno imposto obblighi di copertura se non generiche richieste sulla percentuale di popolazione coperta , alla fine quando ragioni in termini percentuali lavori su modelli matematici e come sappiamo la realta' spesso e' un'altra , invece di imporre per legge di coprire anche le zone a fallimento di mercato magari prevedendo sconti fiscali per chi si impegna a farlo .
    Si, di quella lista ne avevamo gia' parlato tempo fa...e se non ricordo male discutevamo che molti di quei comuni sono gia coperti dal 4G+ di almeno un gestore...
    Oltretutto per il 5G, no fibra no party...la vedo veramente difficile portare la fibra in alcuni contesti. Vedremo come andra' a finire.....mancano almeno altri 3 anni,,
    WindWorld su Facebook >> http://facebook.com/windworld.org
    WindWorld su Instagram >> http://instagram.com/windworlditalia

  18. #17
    Members
    Data Registrazione
    17/06/19
    Sesso
    Messaggi
    744

    Predefinito

    Il discorso e' pure la frequenza scelta per la copertura , come se l'Agcom gli abbia detto cosi' non dovete montare troppe BTS per comune bastandone 1/2 per coprire tutto il territorio comunale , poi chiaramente se non le fibrano e' tutt'uno ma almeno c'e' la connessione mobile e con il 5G anche la voce cosa che non credo che ci sia per gli operatori che hanno coperto con il 4G o almeno c'e' con i terminali certificati e il Volte roba abbastanza costosa quando tra 3 anni penso che si troveranno terminali 5G anche di fascia economica ...........

  19. #18
    Members
    Data Registrazione
    07/04/05
    Messaggi
    334

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ilblago81 Visualizza Messaggio
    Nessuna azienda privata, che deve fare utili, va ad investire in zone a fallimento di mercato. Nessuno.
    O lo stato mette i soldi (come fatto con le aree a fallimento di mercato per la fibra) o non verrano MAI coperte queste zone.
    Lo hanno fatto in Francia e non ci riusciamo in Italia? Forse è meglio che ti informi.

    Purtroppo è con questa mentalità che abbiamo il debito pubblico più alto di Europa...

  20. #19
    Windisti
    Data Registrazione
    15/11/08
    Sesso
    Località
    Verona & Trieste
    Messaggi
    1,486

    Predefinito

    Penso che lo si riesca a fare in due soli casi:
    1. I soldi li mette il pubblico o
    2. Lo Stato mette per obbligo la creazione di una rete 2G comune per avere una copertura del 100% (o quasi), pena il ritiro della licenza.

  21. #20
    Members
    Data Registrazione
    17/06/19
    Sesso
    Messaggi
    744

    Predefinito

    https://www.tomshw.it/altro/ericsson...entro-il-2030/

    Qui Arun Bansal, vicepresidente senior di Ericsson per l’Europa dice che in Germania :

    "“Credo che l’Italia avrebbe dovuto fare ciò che la Germania ha fatto per tentare di raggiungere il 98% della copertura nazionale nel 5G”, ricorda il vicepresidente di Ericsson. Nello specifico si parla degli obblighi imposti accompagnati però dalla detassazione dei costi per le licenze."

    Adesso che le licenze sono state assegnate si potrebbe fare una legge che magari concede sconti a chi copre aree non coperte e garantisce il cosiddetto servizio Universale , legge ovviamente accompagnata al discorso dell'obbligo da parte delle amministrazioni locali di individuare i siti dove posizionare le antenne ,ovvio che se non lo fanno come e' successo per altre opere dichiarate di interesse nazionale all'individuazione provvede lo Stato .......
    Ultima modifica di alex.vt; 14-09-2019 alle 09:46

Vai all'indice del forum

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •