OLBIA, 5 ottobre 2020 – A meno di un anno dall’inizio dei lavori prosegue spedita l’opera di Open Fiber per portare la fibra ottica nelle case, negli uffici, nei negozi di Olbia. Al momento sono 8 mila le unità immobiliari cablate e centinaia i cittadini che già usufruiscono della nuova rete totalmente in fibra ottica. Grazie a un accordo firmato col Comune l’azienda sta riutilizzando, ove possibile, cavidotti e infrastrutture di rete sotterranee già esistenti per stendere gli oltre 350 chilometri di fibra previsti dal progetto in modo da evitare disagi ai cittadini.

La fibra di Open Fiber è in modalità Fiber to the Home (FTTH – fibra fino a casa), in grado di supportare velocità di trasmissione, sia in download che in upload, consentendo così il massimo delle performance. Nel progetto, che vede un investimento diretto da parte della società di oltre 7 milioni e mezzo di euro, è previsto anche il cablaggio a titolo gratuito di circa 50 siti indicati dal Comune e di interesse per la cittadinanza. In questo modo, sarà possibile migliorare le relazioni tra Amministrazione e cittadini e aumentare la produttività e la competitività delle imprese presenti sul territorio. 

«La costruzione della rete prosegue a pieno regime avendo cablato 8 mila unità immobiliari in meno di un anno – spiega Gianfranco Podda, responsabile Open Fiber per la Sardegna – È una soddisfazione sapere che centinaia di persone già usufruiscono della nostra rete e che altre potranno farlo in futuro, visto che tra qualche mese arriveremo a 20 mila unità immobiliari, allargando il perimetro di copertura ad altri quartieri. Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione del Comune che da subito si è dimostrato sensibile al progetto e ne ha colto tutte le potenzialità».

«Non potevamo che cogliere questa opportunità e ringraziamo tutti gli operatori del settore ed in particolare Open Fiber per il lavoro che sta svolgendo ad Olbia – afferma il sindaco Settimo Nizzi – In un territorio come il nostro, che sta crescendo sempre più, è fondamentale poter usufruire di servizi innovativi dal punto di vista tecnologico. Le prestazioni che offre la fibra ottica vanno ad assecondare questo processo, offrendo ai nostri concittadini performance all’avanguardia».
Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Una volta conclusi i lavori, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità, cosa fino ad oggi impossibile.

Potrebbe piacerti:

I Commenti sono chiusi.