Cerca:

WindWorld

ll sito amatoriale di telefonia che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!

Benvenuti su WindWorld, il primo ed unico sito amatoriale dedicato a Wind.

Pillole dal gestore arancio: c’è chi viene (forse) e c’è chi va!

Pubblicato da:

Il titolo di questo articolo dovrebbe far intendere che qualche novità bolle in pentola nelle cucine della sede di Wind a Roma. Anzi, verrebbe da dire “più di qualche novità“, visto che i cambiamenti riguarderanno molti àmbiti, oltre che i classici provenienti dal reparto marketing.
Svariate agenzie di stampa indicano che dal 1° Aprile 2009 arriverà in casa Wind Ossama Bessada (traduzione in italiano del link al sito Orascom in lingua inglese) con la carica di direttore generale, mentre l’attuale d.g. di Wind, Khaled Bichara, assumerà lo stesso incarico in Orascom Telecom Holding, la società capogruppo di proprietà del magnate egiziano Naguib Sawiris.

Mr. Bessada guiderà in Wind le seguenti unità: commerciale, tecnica, IT, R&S, strategia operativa, affari regolamentari e relazioni istituzionali dell’operatore.

Come è facile intuire Mr. Bessada non è colui che ha diretto e supervisionato ultimanente l’ufficio marketing di Wind, ufficio che ha prodotto le novità non sempre positive degli ultimi mesi, quindi la speranza è che la rotta si inverta presto. Allo stesso modo ci auguriamo che venga sistemato qualcosa sul fronte dell’assistenza alla clientela e delle attività di back office, che ultimamente latitavano in termini di qualità (sul nostro forum più di qualche utente ha lamentato carenze nel ramo business, cosa che non dovrebbe mai accadere, visto che questa fascia di clientela è quella più portata a spendere, e quindi a generare profitto).

Da uno dei nostri informatori apprendiamo infatti che un problema tecnico coi subentri nelle anagrafiche ha creato alcuni disagi. Il tutto, comunque, dovrebbe essere già risolto, o al limite in via di risoluzione.
In pratica, circa 10 giorni fa, quando un cliente richiedeva un subentro nell’anagrafica della sim, la pratica risultava in fase di lavorazione, ma il numero in oggetto risultava svariate volte nella lista dei numeri su POS (sistema informatico dei rivenditori Wind) e nell’area clienti 155.it: questo difetto all’applicativo software scatenava reazioni a catena, facendo sì che un numero telefonico, una volta replicato, aveva più di un numero di contratto associato.

Continuando nella nostra analisi, voltiamo pagina ed abbandoniamo il fronte dei disservizi per discutere di alcune novità che ci aspettano forse per il futuro.

I frequentatori del nostro forum hanno potuto leggere in questa discussione di una chicca trapelata durante l’ultimo canvass del 8 marzo. Si tratterebbe della fantomatica offerta dati con un bundle cospicuo, se non illimitato, di navigazione web. Il nome che ben due dei nostri infiltrati ci hanno comunicato è Mega Unlimited. Dal nome si intuisce facilmente che è una opzione per la navigazione in internet senza limiti, che dovrebbe aggiungersi all’ampio parco di offerte dati che già Wind presenta (da sempre grande pregio del gestore arancio). Il prezzo dovrebbe aggirarsi orientativamente tra i 30 e i 40€ mensili, e tanti fattori ci fanno ipotizzare che tutto fosse già pronto per essere lanciato dal 9 marzo (vedi dismissione flat dati notturna di Mega 15000, poi invece prorogata), ma che qualcosa abbia fatto rimandare il lancio a data a destinarsi.

Per un’opzione che si potrebbe affacciare nel panorama di Wind, un’altra sembra che ormai ci abbia lasciato ancor prima di essere offerta al mercato. Da circa un anno stiamo abbozzando, ed ipotizzando, la conformazione di Noi Wind Big, versione gonfiata di Noi Wind, ma che fino ad oggi è rimasta sepolta nei sistemi informatici di Wind. Un indicatore non trascurabile che ci ha portato a questa considerazione è il codice di verifica dei bonus per le opzioni Noi X: prima chi aveva l’opzione Noi Wind ad esempio, digitando la stringa *123*16# riceveva una comunicazione “fasulla” che lo informava di quanti minuti residui aveva per l’opzione Noi Wind Big. Invece ora la stringa risulta non funzionante (o non permessa o non esistente, a seconda del cellulare che invoca i server Wind). Che sia un bug di sistema? Che sia un forte presagio?
Purtroppo, allo stato attuale, sembra che il progetto sia ormai tramontato e che almeno per ora i clienti dovranno continuare a stringere la cinghia facendosi bastare gli striminziti 200 minuti del Noi Wind.

Infine, vogliamo mettere in evidenza come Wind abbia deciso di spingere con l’opzione Wind Campus, l’offerta destinata agli studenti universitari, organizzando svariati stand nelle principali università italiane.
Questa è la pagina, direttamente dal sito Wind, che ne pubblicizza gli eventi: http://www.wind.it/it/opzioni/scheda362.phtml?sez=Privati

Queste di seguito, invece, sono le prossime date:
17 – 18 marzo PADOVA, Porta Portello
24 – 25 marzo STATALE di MILANO, Via Celoria 22
24 – 25 marzo TORINO, Via Sant’Ottavio 20

In attesa del prossimo canvass, vi lasciamo al nostro sempre attuale grido di battaglia: Stay Tuned!!!

Tags: , ,