Cerca:

WindWorld

ll sito amatoriale di telefonia che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!

Benvenuti su WindWorld, il primo ed unico sito amatoriale dedicato a Wind.

Procede speditamente la fusione tra Wind e VimpelCom

Pubblicato da:

Nella giornata di ieri, giovedì 17 marzo 2011, si è svolta una importante assemblea straordinaria di Vimpelcom, che di fatto ha costituito il primo passo verso la fusione tra la stessa società e Wind. Nonostante la continua contrarietà del socio Telenor a questa fusione (che infatti ha votato contro), l’assembrea ha comunque approvato a maggioranza. Sempre nella giornata di ieri, il Presidente Sawiris ha scritto a tutti i suoi dipendenti e ai dealer che si occupano di vendere i prodotti Wind ai clienti una lettera per spiegare cosa sta succedendo e perchè lo si sta facendo. Riportiamo alcuni passaggi tra i più interssanti, a cominciare da quello in cui viene spiegato cosa è successo ieri:

“Cara famiglia Wind, oggi si è svolta l’assemblea straordinaria VimpelCom dove la maggioranza degli azionisti ha approvato l’emissione di oltre 300 milioni di azioni ordinarie VimpelCom e di oltre 300 milioni di azioni privilegiate convertibili, e un aumento di capitale sociale di VimpelCom funzionale al completamente della fusione con WIND TELECOM. Con questo voto favorevole, la chiusura dell’operazione  di aggregazione procederà speditamente e ci si attende la sua conclusione entro la prima metà del 2011, previo ottenimento di tutte le  approvazioni regolatorie […]”

Segue, come è consuetudine in questi casi, una descrizione della rosea prospettiva che si para davanti a questa fusione, con i numeri di quello che diventerà uno dei più grandi gruppi di telecomunicazioni al mondo:

“Per WIND TELECOM questa operazione segna l’inizio di una nuova era di forte crescita e di ulteriori prospettive di successo, molte più di quelle a cui Gruppo avrebbe potuto aspirare rimanendo da solo. La nuova entità, che crea il sesto gruppo più grande di telecomunicazioni al mondo, offrirà una piattaforma di sviluppo tale da assicurare capacità di crescita di molto superiori a quanto sia VimpelCom che WIND possano realizzare autonomamente. Con 173 milioni di clienti, società operaative che si estendono in 19 nazioni, più di 21 miliardi di dollari di fatturato e 10 miliardi di dollari di profitto operativo, insieme a potenziali sinergie fino a 2,5 miliardi di dollari, il gruppo integrato avrà nel nostro settore una primaria posizione competitiva, dove un rallentamento della crescita e una crescente competizione pone oggi una seria minaccia alla futura sopravvivenza di alcuni attori […]”

Che dire? Letta qui sembra una operazione tutta rose e fiori, la più classica delle operazioni che serve a diventare più grossi per sapersi difendere meglio; speriamo che davvero sia così e che il futuro di chi lavorerà in questa nuova società sia davvero di crescita e prosperità. E speriamo che l’essere diventati molto grossi non costituisca un alibi per dimenticarsi dei propri clienti. Lo stesso Sawiris, proseguendo nella lettera, sembra voler assicurare proprio su questi due aspetti, aggiungendo anche una nota sugli investimenti:

“[…] Io sono certo che ci saranno enormi opportunità per il nuovo Gruppo di raggiungere impareggiabili livelli di efficienza e di valore aggiunto, non solo per i nostri clienti, ma anche per le comunità dove noi operiamo. Questa nuova prospettiva per il nuovo Gruppo ha il potenziale per offrirVi una entusiasmante e stabile futuro, con i benefici che la maggiore dimensione del Gruppo potrà operare su numerosi fronti. Infine sono orgoglioso di dire che per me, personalmente, Wind è una delle più preziose società del Gruppo. Sia io che il management di VimpelCom rimarremo impegnati ad investire per il futuro sviluppo di Wind e del mercato italiano, che rimane un mercato strategico per il nuovo Gruppo.”

A questo punto non resta che restare sintonizzati, per vedere cosa ci porterà il futuro… 😉

Be Sociable, Share!


Post Meta