Cerca:

WindWorld

ll sito amatoriale di telefonia che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!

Benvenuti su WindWorld, il primo ed unico sito amatoriale dedicato a Wind.

Progetto NGN per la rete in fibra ottica condivisa tra operatori – qualche aggiornamento

Pubblicato da:

Qualche tempo fa avevamo parlato in questo nostro articolo dell’intenzione di Wind, Vodafone e Fastweb di fondere le proprie infrastrutture di rete per creare una vera alternativa a Telecom creando una rete di nuova generazione interamente in fibra ottica (NGN).

Il 24 Giugno scorso il viceministro Paolo Romani ha aperto un tavolo per discutere del progetto con i principali operatori di telecomunicazioni (Wind, Vodafone, Tiscali, Fastweb, BT Italia e H3G), tra cui anche Telecom Italia; questa ha però più volte riaffermato di voler proseguire per conto suo nei propri progetti di ammodernamento della vecchia rete e nello sviluppo della fibra ottica.

Romani ha commentato così la prima riunione: “Oggi abbiamo cominciato a ragionare sulle infrastrutture di rete. […] Abbiamo raggiunto un ottimo risultato, […] sul fatto che ci debba essere un’unica rete siamo tutti d’accordo“.

La prossima riunione del tavolo sarà il 15 luglio, dove verrà costituito un gruppo di lavoro guidato dal Ministero e affiancato da alcuni advisor. Gli operatori hanno infatti condiviso la volontà del Governo di costruire un modello di realizzazione in partnership pubblico-privato. Il modello consiste nella condivisione di organismi, anche societari, che presiedono allo sviluppo delle infrastrutture passive di rete aperti alla partecipazione del Governo, delle Regioni, di investitori istituzionali e degli operatori di telecomunicazioni, con governance aperta, coordinamento a livello nazionale, ma declinabile su base regionale, con la massima flessibilità rispetto alle esigenze delle diverse realtà territoriali.

Noi di WindWorld siamo convinti della necessità di queste nuove infrastrutture, che consentiranno di avere un mercato più aperto, un’ottimizzazione degli investimenti e una futura riduzione del digital divide. Vi terremo al corrente degli sviluppi della vicenda.

Be Sociable, Share!

Tags: , , , , ,